Home > Attività > Corsi per bambini > Corso di scrittura creativa per bambini
  • Corso di scrittura creativa per bambini

    Facciamo un libro – Corso di scrittura creativa per bambini -

    L’uso della Fantasia per stabilire un rapporto attivo con il reale. Il mondo si può guardare ad altezza uomo, ma anche dall’alto di una nuvola (con gli aeroplani è più facile). Nella realtà si può entrare dalla porta principale o infilarvisi – è più divertente – da un finestrino”.
    (Gianni Rodari)

    La Voce dei Colori invita i vostri bambini ad entrare dentro una Fiaba da protagonisti scrivendo un Libro.
    Scrivere, creare, esprimersi per rendere protagonista il bambino e sottrarlo alle logiche che lo vogliono spettatore passivo. Il corso di scrittura creativa partirà grazie alla fantasia degli stessi Bambini: le storie nasceranno tramite tecniche di stimolo della creatività molto semplici.

    OBIETTIVI

    - Abituare i bambini all’aggregazione ed alla condivisione;
    - Stimolarli al lavoro di gruppo;
    - Dare continuità narrativa alle loro idee;
    - Sviluppare la concentrazione e la capacità di descrizione;
    - Imparare la struttura di un testo narrativo;
    - Conoscere e fare propri gli elementi di un testo narrativo.
    - Realizzare un libro, che resterà ai bambini.

    CONTENUTI

    Il progetto si struttura in 4 fasi:

    Creatività
    Attraverso una serie ripetuta di interventi i bambini saranno portati a sprigionare le loro idee che, a seguito di una prima selezione, andranno a costituire il soggetto narrativo. In questa fase si dà libero sfogo alla creatività (invenzione e realtà, osservazione, ispirazione, concentrazione, tecniche creative…). Le metodologie dalle quali parte il corso prenderanno a modello le ipotesi di Novalis, la poetica del binomio fantastico di Gianni Rodari, la struttura narrativa di Propp e altre teorie relative alla sollecitazione della fantasia, reinterpretate e inserite nel contesto sociale che viviamo

    Scrittura
    In questa fase si intraprende il percorso che porterà alla scrittura del romanzo:
    - vivere in prima persona il processo creativo, sia nella fase dell’ispirazione, sia in quella della rielaborazione mentale e poi scritta;
    - trasformare le idee in un soggetto narrativo;
    - fare buon uso del linguaggio: differenze tra comunicare ed esprimere;
    - costruire la trama (fabula, intreccio, strutture narrative…); differenza tra fabula e trama;
    - sviluppare i personaggi e il punto di vista (personaggi principali e secondari, punto di vista interno ed esterno…);
    - scegliere la lingua e lo stile (discorso diretto e indiretto, registro linguistico, dialogo…); narrazione in prima persona, in terza persona e in finta terza persona;
    - scegliere l’ambientazione (tempo reale e psicologico, luogo e documentazione storica, coerenza di mondi fantastici…);
    - imparare l’uso dell’extratesto, della metonimia, del colpo di scena, del deus ex machina, della retrospezione;
    - strutturare un canovaccio;
    - Sviluppare una scaletta con i punti cardini della drammaturgia (inizio, apice, crisi e risoluzione del conflitto) e i due punti di svolta distribuiti nel testo in maniera equilibrata.
    - trasformare la scaletta in un trattamento;
    - imparare gli elementi costitutivi di un testo narrativo (personaggi, ambienti, tempo, azione, dialoghi, pensieri, sensazioni, emozioni) ed analizzarli uno ad uno.
    - Imparare le descrizioni (dal particolare al generale o viceversa) di tutti gli elementi del testo narrativo, sottolineandone i diversi approcci da utilizzare.
    - trasformare il trattamento in un racconto e poi in un romanzo.

    Impaginazione
    I bambini contribuiranno ad impaginare il libro scoprendo il lavoro di grafico per l’impaginazione, preparando la prima e la quarta di copertina, impostando l’indice, dividendo il libro in capitoli e paragrafi, organizzando le pagine in capoversi e periodi, fino al pronti si stampi.

    Stampa
    Il libro verrà stampato nel numero di copie richieste da ogni partecipante, che ha diritto ad una copia in omaggio.

    DESTINATARI

    Ogni laboratorio può essere fatto con un minimo di 10 e un massimo di 25 alunni delle primarie dalla prima alla quinta elementare. Il laboratorio ha cinque livelli di difficoltà e cinque diverse impostazioni sulla base delle fasce di età a cui è rivolto.

    DURATA

    La durata del progetto è di trenta incontri settimanali di un’ora e mezza l’uno, distribuiti nel corso dell’anno scolastico, per un totale di 45 ore.

    RISULTATO

    Un libro stampato, che racconta le storie di uno o più personaggi inventati dall’autore insieme agli alunni e che mostra l’evoluzione linguistico/creativa dei bambini.

    RICADUTA EDUCATIVA

    Comprensione di un testo narrativo, apprendimento della rielaborazione dei dati sensoriali e dei dati in memoria, miglioramento delle capacità di ragionamento, miglioramento della scrittura connotativa.
    Integrazione degli alunni con difficoltà di apprendimento.